Conservativa

I restauri conservativi del dente, le cosiddette otturazioni, possono diventare veramente “invisibili” grazie ai moderni materiali compositi.
Lo Studio Dentistico Madini ha ormai da anni limitato l’uso dell’amalgama d’argento per i suoi restauri.  Sebbene non sia stato ancora dimostrato scientificamente, infatti, tale materiale è stato spesso accusato di nuocere alla salute attraverso il lento e continuo rilascio di mercurio.  Sono evidenti, inoltre, i suoi limiti estetici.
Il nostri restauri  vengono quindi eseguiti con materiali compositi di ultima generazione.  Oltre a rappresentare un notevole miglioramento dal punto di vista estetico grazie al colore simile a quello del dente, tali materiali offrono un alto livello di sicurezza in termini di resistenza e di protezione dello smalto.  Inoltre, legandosi chimicamente e micromeccanicamente alla struttura residua del dente, contribuiscono a rinforzare il dente stesso prevenendone il più possibile le eventuali fratture.
Una alternativa alle otturazioni, soprattutto in caso di ampie ricostruzioni, è offerta dagli intarsi.  Si tratta di restauri costruiti in laboratorio a partire da una impronta dell’arcata, che consentono di ottenere risultati estetici indistinguibili dalla realtà e con caratteristiche di resistenza migliori rispetto alle otturazioni effettuate alla poltrona.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: