Endodonzia

La diagnosi e la cura delle patologie della polpa dentaria (il classico “mal di denti”, che si manifesta in varie forme), avviene seguendo le più recenti linee-guida proposte dalla letteratura scientifica internazionale.

Prende il nome di terapia canalare, o devitalizzazione, la rimozione del contenuto del (o dei) canali radicolare: nervo, batteri, polpa. Può rendersi necessaria a causa di carie profonde, fratture parziali del dente, oppure per scopi protesici. Il sistema dei canali radicolari verrà quindi sagomato, allargato, disinfettato e sigillato.

Lo strumentario utilizzato comprende strumenti canalari in Nichel-Titanio, una lega superelastica in grado di seguire perfettamente l’andamento spesso curvilineo dei canali radicolari, ed il sistema di otturazione canalare Thermafil, veloce ed affidabile.  Un caschetto con sistema ingrandente prismatico Carl Zeiss KS consentirà di esplorare l’anatomia canalare al meglio, mentre un localizzatore elettronico d’apice Root ZX consentirà di conoscere con esattezza la lunghezza di ogni canale radicolare.

Il dente sottoposto a terapia canalare (altrimenti detta devitalizzazione) verrà quindi restaurato nel modo più indicato a seconda della situazione clinica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: