Implantologia

La branca dell’odontoiatria in cui si sono avute le più grandi innovazioni negli ultimi anni è stata sicuramente l’Implantologia.
Un impianto è essenzialmente una vite costituita da un materiale biocompatibile, il titanio, che una volta inserita nell’osso della mandibola o della mascella sostituisce la radice di un dente mancante.  Nel giro di pochi mesi l’osso cresce intorno alle spire della vite: avviene così la osteo-integrazione, cioè il completo ancoraggio dell’impianto all’osso.  Una vite osteo-integrata può essere utilizzata con diverse finalità:

– per sorreggere capsule fisse, consentendo di evitare i ponti e risparmiando così elementi dentari sani;

[Foto corona su impianto]

– per ancorare protesi rimovibili, siano esse protesi totali mediante attacchi a bottone oppure scheletrati su barre avvitate agli impianti.

La nostra esperienza, confortata da centinaia di impianti eseguiti nell’arco di 15 anni, ci consente di considerare l’Implantologia una tecnica sicura e di altissima utilità.

Le più recenti tecniche di implantoprotesi ci danno la possibilità di costruire protesi totali fisse supportate da impianti.

Questa tecnica permette di restituire un sorriso con un limitato numero di impianti e con un ridotto numero di sedute.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: